Ciao a tutti,
ho risolto in Geocat il problema del mancato import dei rilievi di massima studiati su Google Earth, era dovuto a modifiche apportate da Google alle funzioni che vengono chiamate da Geocat per questa prestazione. Vi riporto qui sotto il link per scaricare l'aggiornamento gratuito (N.B.: valido solo per chi è in possesso della versione 4.15).

Aggiornamento Geocat 4.15.1616

Per qualsiasi chiarimento scrivetemi qui sul forum.
Spero che quanto sopra possa esservi utile.

Ciao a tutti, ho risolto in Geocat il problema del mancato import dei rilievi di massima studiati su Google Earth, era dovuto a modifiche apportate da Google alle funzioni che vengono chiamate da Geocat per questa prestazione. Vi riporto qui sotto il link per scaricare l'aggiornamento gratuito (N.B.: valido solo per chi è in possesso della versione 4.15). [Aggiornamento Geocat 4.15.1616](http://www.tbcad.it/downloads/demo/Setup_aggiornamento_Geocat_4.15.1616.exe) Per qualsiasi chiarimento scrivetemi qui sul forum. Spero che quanto sopra possa esservi utile.

A presto, geom. Gianni Rossi

Grazie Gianni dell'aggiornamento postato, anche se la problematica era uscita da aprile e c'è stato un silenzio tombale (cosa inaspettata da una casa software come la tecnobit) che personalmente mi ha costretto per un lavoro all'acquisto di un cad con integrato l'importazione di punti, per il futuro si vocifera che abbiate optato per l'uso al momento del software se ciò è vero mi vedrei io costretto a cambiare poichè oltre a lavorare sperimento giocando.
Nel frattempo la saluto e spero vivamente ad un vostro ripensamento

Grazie Gianni dell'aggiornamento postato, anche se la problematica era uscita da aprile e c'è stato un silenzio tombale (cosa inaspettata da una casa software come la tecnobit) che personalmente mi ha costretto per un lavoro all'acquisto di un cad con integrato l'importazione di punti, per il futuro si vocifera che abbiate optato per l'uso al momento del software se ciò è vero mi vedrei io costretto a cambiare poichè oltre a lavorare sperimento giocando. Nel frattempo la saluto e spero vivamente ad un vostro ripensamento

Ciao Andrea,
il "silenzio tombale" non significa che non stessimo cercando di risolvere il problema. Come dicevo nel post sopra, l'import su Geocat di un rilievo "disegnato" su Google Earth necessita di chiamare via internet alcune funzioni di Google Earth. Purtroppo Google si riserva (giustamente) il diritto di cambiare a sua discrezione tali funzioni (e anche la loro locazione sui server), senza nessun obbligo di fornire agli sviluppatori nessun preavviso né documentazione sulle modifiche. Questo è il motivo per cui ci abbiamo messo tanto tempo a risolvere.
D'altra parte, come capirai, l'import di un rilievo fittizio da Google Earth non è propriamente lo scopo principale del programma né degli utenti, quindi questi mesi di mancanza della prestazione non hanno inciso sulla loro attività.
Per quanto riguarda la licenza a tempo, sì, la prossima versione dei software sarà così. È una scelta in linea con quello che hanno già fatto molte software house. Il problema è che, con i chiari di luna di questi anni, è molto difficile per un nostro potenziale utente spendere centinaia di euro per acquistare un programma che poi usa molto saltuariamente. Con la nuova impostazione, invece, l'utente potrà pagare una cifra molto contenuta per usare il programma (incluso il supporto) solo per il tempo in cui ne ha la necessità.

Ciao Andrea, il "silenzio tombale" non significa che non stessimo cercando di risolvere il problema. Come dicevo nel post sopra, l'import su Geocat di un rilievo "disegnato" su Google Earth necessita di chiamare via internet alcune funzioni di Google Earth. Purtroppo Google si riserva (giustamente) il diritto di cambiare a sua discrezione tali funzioni (e anche la loro locazione sui server), senza nessun obbligo di fornire agli sviluppatori nessun preavviso né documentazione sulle modifiche. Questo è il motivo per cui ci abbiamo messo tanto tempo a risolvere. D'altra parte, come capirai, l'import di un rilievo fittizio da Google Earth non è propriamente lo scopo principale del programma né degli utenti, quindi questi mesi di mancanza della prestazione non hanno inciso sulla loro attività. Per quanto riguarda la licenza a tempo, sì, la prossima versione dei software sarà così. È una scelta in linea con quello che hanno già fatto molte software house. Il problema è che, con i chiari di luna di questi anni, è molto difficile per un nostro potenziale utente spendere centinaia di euro per acquistare un programma che poi usa molto saltuariamente. Con la nuova impostazione, invece, l'utente potrà pagare una cifra molto contenuta per usare il programma (incluso il supporto) solo per il tempo in cui ne ha la necessità.

A presto, geom. Gianni Rossi

Ciao Gianni,
ho installato l'aggiornamento, poi ho rifatto il file kml, ma ottengo sempre lo stesso risultato, le due tabelle vuote.
Io penso che c'è un problema di configurazione del programma.
Saluti.

Ciao Gianni, ho installato l'aggiornamento, poi ho rifatto il file kml, ma ottengo sempre lo stesso risultato, le due tabelle vuote. Io penso che c'è un problema di configurazione del programma. Saluti.

Ciao Mauro,
sei sicuro di essere connesso a internet finché fai l'import?
Come dicevo, in quel frangente Geocat esegue una chiamata a Google Earth e quindi se non sei collegato a internet fallisce.
Fammi sapere.

Ciao Mauro, sei sicuro di essere connesso a internet finché fai l'import? Come dicevo, in quel frangente Geocat esegue una chiamata a Google Earth e quindi se non sei collegato a internet fallisce. Fammi sapere.

A presto, geom. Gianni Rossi

167
viste
4
risposte
4
followers
anteprima
insirisce almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai citato %MENTIONS%, ma questi non possono vedere questo messaggio e non ne saranno notificati
Salvataggio...
Salvato
Tutti i post di questo topic saranno cancellati ?
Bozza in sospeso ... Clicca per riprendere l'editing
Annulla bozza